La Brand awareness è, in italiano, null’altro che la conoscenza del tuo marchio presso il tuo pubblico di riferimento.

La diffusione di tale conoscenza e la costruzione di una buona reputazione del tuo brand in Rete, sono obiettivi che ti sei posto quando hai pianificato la tua strategia di comunicazione?

Se la risposta è no, devi assolutamente rivedere i tuoi piani.

Se la risposta è sì, continua a leggere, troverai suggerimenti di una qualche utilità.

Brand identity e brand reputation

aspetti preliminari della brand awareness

L’identità è tutto ciò che ci distingue dagli altri. Vale per le persone e anche per i brand.

Un brand che ha costruito la propria attività su valori identificabili, condivisi dal proprio pubblico di riferimento, godrà presso di esso di una buona reputazione e la sua identità sarà riconoscibile e forte.

Un marchio che, viceversa, non avrà saputo comunicare i propri principi fondanti, avrà mentito o omesso delle verità, sarà afflitto da una pessima reputazione e avrà grosse difficoltà a identificare la propria nicchia di pubblico.

Identità forte e buona reputazione sono preliminari e fondamentali per la crescita e la diffusione del tuo brand.

Perché identità e reputazione sono importanti per il tuo brand?

La reputazione del tuo marchio è importante per attirare un pubblico che ti sostenga e rimanga fedele nel tempo. Sostegno e fiducia, però, non si regalano. Bisogna guadagnarseli.

Che tu venda un prodotto o un servizio, la prima cosa che il pubblico valuta è l’identità del tuo brand: chi sei; come ti presenti e con quali proposte; quali sono i tuoi valori; mantieni ciò che prometti?; hai cura dei tuoi clienti?…

Queste e altre domande sono parte importante dei criteri di valutazione che il pubblico applica al tuo brand.

Le tue risposte sono la base per la costruzione di un’identità credibile del tuo marchio.

Costruire la brand reputation

Una buona reputazione è molto difficile da ottenere e molto facile da perdere.

A volte basta un errore, una frase scritta male o fuori contesto, una risposta non data e l’immagine positiva del tuo brand, immagine che così faticosamente avevi creato, va in frantumi nello spazio di pochi clic.

Cominciamo quindi da come NON si costruisce una buona reputazione per il tuo marchio:

  • non si nascondono i propri valori;
  • non si raccontano frottole;
  • non si ignorano le esigenze del pubblico;
  • non si fugge di fronte a domande scomode o critiche anche forti (soprattutto se motivate).

In positivo, quindi, costruire un’identità credibile legata a una buona reputazione, significa:

  • comunicare te stesso,
  • trasmettere i tuoi valori,
  • divulgare le tue conoscenze,
  • risolvere i problemi che il pubblico incontra nel tuo campo di competenza,
  • rispettare i tuoi interlocutori.

L’identità di un brand è legata alla sincerità e alla trasparenza

Il fatto che la tua comunicazione avviene tramite il filtro di un monitor non deve trarti in inganno:  anche senza guardarti in faccia il tuo pubblico è perfettamente in grado di capire se lo stai prendendo in giro, se non stai dicendo la verità, se stai fuggendo dalle tue responsabilità.

Il pubblico, i consumatori, i clienti… persone come me e te, sono continuamente bombardati da informazioni, messaggi, suggestioni.
Hanno, abbiamo, bisogno di scegliere fonti affidabili, che ci convincano, che non ci raccontino balle.
Vale per l’informazione politica, scientifica, ludica e vale anche per il marketing.

In questo contesto una parola ha la precedenza su tutte le altre: Fiducia.

Come consumatori, abbiamo bisogno di fidarci del brand a cui affidiamo il nostro denaro, dobbiamo essere sicuri che il prodotto/servizio sia rispondente alle nostre esigenze.

Il brand che scegliamo dev’essere disposto ad ascoltarci, a modulare il proprio servizio in funzione dei nostri bisogni.
Dobbiamo conoscere il nostro interlocutore ed esso deve conoscere noi.

Ti ho parlato da consumatore a consumatore, perché è questo che siamo tutti.
Tutti noi ci comportiamo esattamente come gli utenti che vogliamo intercettare, d’altronde siamo tutti utenti di qualcuno.

In quanto tali, possiamo facilmente capire qual è la seconda parola chiave legata alla prima (Fiducia): Sincerità.

I valori di cui si fa portatore il tuo brand, la percezione che i tuoi utenti hanno di questi valori, sono la chiave del successo.

Una comunicazione che trasmette un’immagine falsa, difforme dal prodotto/servizio fornito, è destinata a fallire miseramente nel giro di poco.

Gli strumenti per costruire la tua reputazione online

Nell’era dei forum, delle community, dei social le informazioni tra gli utenti viaggiano velocemente.
Un cliente soddisfatto è il miglior portavoce che un brand possa sperare di avere. Gli utenti insoddisfatti, invece, tendono a fare terra bruciata intorno a chi li ha delusi.

Un brand che vuole essere credibile e raccogliere intorno a sé una community fedele deve quindi:

  1. Comunicare in modo aperto, senza sovrastrutture, limitando al minimo indispensabile la riservatezza.
  2. Avere disponibilità al confronto con l’utenza.
  3. Rispondere agli utenti in tempi brevi, in modo puntuale, chiaro e nel merito.
  4. Dare un ascolto reale e partecipato.
  5. Avere cura dei propri utenti.

Questo contribuisce a creare una solida reputazione, a diffondere la Brand Awareness e a creare un marchio forte.

Un altro effetto di queste attività è il divenire autorevole presso i motori di ricerca e, tramite essi, agli occhi del tuo pubblico.
In pratica, ogni volta che il tuo pubblico potenziale rivolgerà una richiesta a Google, inerente la tua sfera di attività, il motore di ricerca restituirà come risposta il tuo intervento sull’argomento.

Diffondere la conoscenza del tuo brand fa parte del tuo lavoro

Costruire e diffondere online l’identità del tuo marchio è un lavoro, lungo e costante, fatto di:

  • comunicazione dei tuoi valori, della tua missione, della tua unicità;
  • produzione di contenuti originali che siano utili al tuo pubblico;
  • confronto costante e sincero con il tuo pubblico;
  • risposta alle domande e risoluzione dei problemi inerenti la tua sfera di attività.

È un lavoro (uso di nuovo questa parola non a caso) che si affianca alla tua attività e assume la stessa importanza: senza un’identità riconoscibile e affidabile il tuo pubblico potenziale non si avvicinerà alla tua attività.

L’identità del marchio è importante quanto il prodotto / servizio che proponi e risulta indispensabile alla sua diffusione e vendita.

In quest’ottica diventano sempre più importanti le attività di:

  • Digital PR
  • SEO
  • Copywriting
  • Social Media

Una buona brand awareness usa tutte le piattaforme disponibili, sfrutta le peculiarità di ognuna e usa il tono di voce adatto a ognuna di esse.